• GLOBAL IDENTITIES. Postcolonial and Cross-cultural Narratives novembre 18, 2018

    In un contesto fortemente globalizzato e contaminato, segnato da sradicamento, mobilità e migrazioni, è ancora possibile parlare di identità? Il riemergere dei nazionalismi rivela una nuova urgenza relativa al senso di appartenenza, in contraddizione con l’ibridazione culturale in atto. Questa giornata intende offrire spunti, analisi, riflessioni sulle dinamiche identitarie globali, con particolare attenzione alla produzione culturale, alla ibridazione dei linguaggi ...

    Continua a leggere
  • A certain identity – Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, Firenze – 5 aprile 2018 marzo 30, 2018

    A certain identity .1 Italia/Lituania Arnas Anskaitis, Ignas Krunglevičius, Andrej Polukord, Ieva Rojūtė A cura di ...

    Continua a leggere
  • Il Respiro delle statue | Vanessa Beecroft VB83 e VB84 ottobre 19, 2017

    Nel programma della X edizione di Firenze Suona Contemporanea, dal titolo Il respiro delle statue, tra gli eventi due performance di Vanessa Beecroft per il cortile di Palazzo Strozzi e per la Sala della Niobe delle Gallerie degli Uffizi – secondo l’intenzione a base della manifestazione di relazionare arte classica e presente, attraverso sperimentazioni e commistioni mediali. La ricerca artistica di Vanessa Beecroft è attraversata per intero da un senso di classicità; il riferimento al classico, in modo particolare alla tradizione rinascimentale italiana, ne ...

    Continua a leggere
  • Late One Morning / Luca Trevisani / Marie Lund aprile 9, 2014

    Il progetto Early One Morning (titolo tratto da una delle opere fondamentali di Anthony Caro, del 1962) ideato da Alberto Salvadori come ricognizione al presente circa le possibilità espressive e interpretative della scultura – attraverso un ciclo di esposizioni personali e collettive in collaborazione con vari curatori – al modo di uno work in progress entra nella seconda faseLate One Morning per tutto il 2014, iniziando dalla “doppia” Glaucocamaleo di Luca Trevisani (Verona, 1979) e Drums di Marie Lund (1976, Copenaghen). La ricerca di Trevisani è fortemente connotata ...

    Continua a leggere
  • Territori instabili gennaio 2, 2014

    Centro di Cultura Contemporanea Strozzina, Firenze – fino al 19 gennaio 2014. Il disorientamento a riguardo di molte dinamiche in atto riguarda di certo anche la globalizzazione, poiché il flusso attuale di interrelazioni, piuttosto che eliminare, ha solo modificato le divisioni esistenti. “Territori instabili” affronta la questione da vari punti di vista. La Strozzina conferma quel carattere che dagli inizi delle sue attività è venuto distinguendosi per la concentrazione sulle dinamiche sociali, economiche e culturali, vale a dire sul complesso sistema ...

    Continua a leggere
  • A lezione di potere. Dalla Lituania dicembre 1, 2013

    Museo Marini, Firenze. Attraverso l’obsolescenza, portata fino allo straniamento, l’opera di Deimantas Narkevičius ci consegna la sua verità: che il potere, poiché è ovunque, è la sostanza anonima del quotidiano. Una mostra equilibrata e intensa. L’intuizione e il paradosso sono parole differenti che indicano uno stesso elemento sostanziale della ricerca di Deimantas Narkevičius (Utena, 1964; vive a Vilnius): la considerazione che la visione della storia, come una materia viva, è infinitamente duttile. Vale a dire che l’analisi ripetuta del passato, attraverso cui si ...

    Continua a leggere
  • Zhang Huan e il buddhismo monumentale novembre 28, 2013

    Al modo di altri artisti cinesi, quella di Zhang Huan è una vicenda che unisce biografia, storia e arte. Davanti al sospetto che la Cina sia diventata una potenza economica a scapito dei valori umani e culturali, l’artista risponde con la monumentalità, persino spettacolare, della tradizione. L’anima e la materia segna la nuova apertura del Forte Belvedere, a Firenze…   Zhang Dongming (Anyang City, 1965, vive tra Shanghai e New York) – questo il vero nome dell’artista, mutato a circa trent’anni su consulto ...

    Continua a leggere