• Le ricorsività formali di Rosa Aiello | FATE PRESTO, Casa Masaccio dicembre 28, 2017

    Portare il reale – quello che in comune per esso s’intende, poiché chi potrebbe da ultimo provarne l’esistenza? – dal piano dell’accadere a quello del racconto: per darsi la libertà di una sua ricomposizione nel tempo, nello spazio, nelle relazioni, e così rendere più manifesti alcuni degli innumerevoli e personali processi costruttivi di significato che di continuo agiscono in noi. In questa sua prima personale italiana – ospitata fino al 31 dicembre a Casa Masaccio (San Giovanni Valdarno), da ...

    Continua a leggere
  • Hermann Nitsch | O.M.T. colore dal rito aprile 20, 2017

    Degli artisti riferibili al Wiener Aktionismus (Günter Brus, Otto Mühl, Rudolf Schwarzkogler) Hermann Nitsch (Vienna, 1938) compie il percorso più longevo, restando tuttora accese nella sua ricerca le criticità di proposizione e di ricezione. Risale già al periodo 1957-1960 la sua fascinazione per un’opera d’arte totale – Gesamtkunstwerk, secondo la tradizione romantica tedesca – da cui conseguirono le pratiche del Teatro delle Orge e dei Misteri, col fine della catarsi nell’accezione dell’originale greco: azioni drammaturgiche ispirate ai Misteri ...

    Continua a leggere
  • Centro Pecci | Alcune riflessioni sulla Fine del mondo… ottobre 31, 2016

    Uno sguardo sulla mostra inaugurale del Centro Pecci di Prato – La fine del mondo – non dovrebbe eccettuarne il contesto di formazione, essendo le specifiche condizioni, in questo caso, correlate in modo determinante a quanto realizzato nel complesso – la scelta del nuovo direttore tramite bando nel 2014 implicava nel sottotesto: assumersi la responsabilità di una situazione critica e delineare un nuovo corso. Il primo museo italiano di arte contemporanea per “biografia”, risalendo la sua apertura ...

    Continua a leggere
  • Distances. Prato e Parigi. ATPDiary aprile 21, 2015

    Il progetto – sostenuto e ospitato da LATO di Prato e dalla Galerie See Studio di Parigi – vede la messa a confronto delle esperienze artistiche di alcuni artisti francesi con quelle di alcuni italiani. Alla prima tappa di Prato, seguirà il 18 aprile 2015, una seconda mostra a Parigi nella sede della Galerie See Studio. ATPdiary ha posto alcune domande a Matteo Innocenti per capire come si è sviluppato il progetto che comprende oltre alle due mostre anche altre attività. ATP: ...

    Continua a leggere
  • Questioni di famiglia ☞ CCC Strozzina, Firenze agosto 25, 2014

    Con una certa dose di libertà si potrebbe considerare che la famiglia incarni nella propria singolarità le versioni utopica e distopica verso cui è attratta la società nel suo complesso; ovvero la convivenza umana nella sua modalità più ravvicinata per legami sanguigni e di condivisione, pone in concreta espressione tutte le potenze e i limiti dello stare insieme: un repertorio che va dal bene incondizionato alla soppressione, corrispettivo, appunto, dei due destini a cui si vota ogni aggregazione ...

    Continua a leggere
  • Luca Pancrazzi: Mi disperdo e proseguo lasciandomi indietro un passo dopo l’altro giugno 20, 2014

    Inaugura questa sera – giovedì 8 maggio 2014 nello spazio Assab One di Milano – la mostra di Luca Pancrazzi “Mi disperdo e proseguo lasciandomi indietro un passo dopo l’altro” (fino al 27 giugno). Un progetto complesso e originale che attraverso varie opere – disegni, oggetti, sculture, esercizi dall’archivio e altro a impegnare 1500mq di spazio – approfondisce i temi del tempo e del paesaggio, restituendo così un originale atlante immaginativo dell’artista. Matteo Innocenti ne ha parlato, in un’intervista in anteprima, con il curatore Pietro Gaglianò. ...

    Continua a leggere
  • Late One Morning / Luca Trevisani / Marie Lund aprile 9, 2014

    Il progetto Early One Morning (titolo tratto da una delle opere fondamentali di Anthony Caro, del 1962) ideato da Alberto Salvadori come ricognizione al presente circa le possibilità espressive e interpretative della scultura – attraverso un ciclo di esposizioni personali e collettive in collaborazione con vari curatori – al modo di uno work in progress entra nella seconda faseLate One Morning per tutto il 2014, iniziando dalla “doppia” Glaucocamaleo di Luca Trevisani (Verona, 1979) e Drums di Marie Lund (1976, Copenaghen). La ricerca di Trevisani è fortemente connotata ...

    Continua a leggere
  • Marcelo Cidade / Jonathas De Andrade / André Komatsu ☛ Galleria Continua marzo 6, 2014

    La più recente proposta della Galleria Continua, tre artisti brasiliani nati all’inizio degli ’80 e accomunati da una ricerca di tipo sociopolitico, è di stimolo a una serie di riflessioni riducibili a due punti basilari: il primo, particolare, è un segno inequivocabile di sperimentazione per una galleria generalmente concentrata su opere e modalità espositive diverse; il secondo, generale e consequenziale rispetto al precedente, al pari di altri casi simili esorta a un ripensamento circa il rapporto attuale, in ambito ...

    Continua a leggere