Antonin Artaud

Forsennare il soggettile
forcener le subjectile
quella terribile
resistenza
frapposta tra me
e il supporto
di ogni arte
di ogni azione
che rintracci la vita

A A rinunciato il teatro
urlava di essere dio
la sua maledizione a essere dio
e la persecutio dei contemporanei

ebbe due soluzioni
da escogitare:
infiammare, spezzettare, torturare
il foglio bianco
del disegno della scrittura e
uccidersi la mente
nel condurla a quel passo
breve che limita tra normalità
e pazzia

per lui i soli modi
in cui però fossero
annusabili ancora
residui minimi di libertà